DAT - Disposizioni Anticipate di Trattamento

Uffici: Anagrafe, Elettorale, Leva e Stato civile

Anche il Comune di Pieve di Cento dà seguito alla legge 22 dicembre 2017 n. 219 recante “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, in vigore dal 31 gennaio 2018, e alla circolare n. 1/2018 del Ministero dell'interno – Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali – Direzione Centrale per i Servizi Demografici, che detta alcune disposizioni operative per gli uffici dello Stato Civile 
 
La legge sopracitata introduce la disciplina delle DAT, Disposizioni Anticipate di Trattamento, con le quali le persone possono dare indicazioni sui trattamenti sanitari da ricevere o da rifiutare nei casi in cui si trovassero in condizioni di incapacità.
 
Il Decreto n. 168 del 10 dicembre 2019, pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 13 del 17 gennaio 2020, disciplina le modalità di registrazione delle DAT nella Banca dati nazionale.
Dall'1 febbraio 2020 gli Uffici di Stato civile dei Comuni e gli Uffici consolari italiani all'estero devono trasmettere le DAT alla Banca dati nazionale tenuta dal Ministero della Salute.
 
L'Ufficio dello Stato Civile del Comune di Pieve di Cento è a disposizione del cittadino, previo appuntamento, per la ricezione e la conservazione della propria DAT come da disposizioni di legge.
Per maggiori informazioni, e per prendere appuntamento, è necessario contattare l'Ufficio Servizi Demografici.