AVVISO PUBBLICO PER INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL'EVENTUALE AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

AVVISO PUBBLICO PER INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL'EVENTUALE
AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO
PER IL COMUNE DI PIEVE DI CENTO

Premesso che: 
− il contratto di appalto del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo attualmente in essere è in 
scadenza in data 31.12.2022; 
− risulta opportuno provvedere al conferimento di un incarico di consulenza e brokeraggio assicurativo allo 
scopo di avvalersi di una collaborazione qualificata, finalizzata alla valutazione globale del quadro di rischio 
e alla gestione dei rapporti con le compagnie assicuratrici nonché alla stipula di contratti assicurativi più 
convenienti ed effettivamente rispondenti alle esigenze dell'Amministrazione; 
 − si ravvisa l'opportunità di prevedere un nuovo affidamento per il quinquennio 31.12.2022 – 31.12.2027, 
oltre all'opzione di rinnovo biennale e l'eventuale proroga tecnica, fino a tre mesi, ex art. 106, comma 11 
del D.Lgs.vo n. 50/2016 e ss.mm.ii.. 
Ritenuto: 
− Quanto disposto dalla Legge 29 luglio 2021, n. 108 “Conversione in Legge, con modificazioni, del decreto
legge 31 maggio 2021, n. 77, recante governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure 
di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure”; 
− Pur non comportando oneri diretti a carico dell'Ente, il valore complessivo stimato dell'affidamento, 
tenuto conto dell'opzione di rinnovo biennale nonché dell'eventuale proroga tecnica, fino a tre mesi, ex art. 
106, comma 11 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., è pari a € 39.984,64=. 

Dato atto che: 
− Avuto riguardo all'oggetto e all'importo dell'affidamento, non sussiste l'obbligo di adesione alle 
convenzioni o accordi quadro attivate da Consip o dalle centrali di committenza regionale, o dei soggetti 
aggregatori, ed è pertanto consentita la procedura autonoma; 
− La prestazione che si intende acquisire non si configura quale artificioso frazionamento di una più ampia 
prestazione contrattuale, né il frazionamento di una medesima prestazione tra più unità operative del 
Comune di Pieve di Cento, la cui sommatoria comporterebbe il superamento della soglia di 139.000,00 
euro, e che pertanto risulta rispettato il principio di cui all'art. 35, comma 6, del Codice dei contratti 
pubblici. 

Considerato: 
− quanto specificato nell'allegato “CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO”, da intendersi quale capitolato 
prestazionale minimo del servizio che si intende affidare 
Si richiede di voler formulare la migliore proposta tecnico-qualitativa per l'esecuzione del servizio di 
consulenza e brokeraggio assicurativo. 

Modalità di affidamento 
Ai sensi della Legge 29 luglio 2021, n. 108 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 31 
maggio 2021, n. 77, recante governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di 
rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure”, l'Ente 
procederà mediante affidamento diretto, fermi restando il rispetto dei princìpi di cui all'articolo 30 del 
codice dei contratti pubblici di cui al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, e l'esigenza che siano scelti 
soggetti in possesso di pregresse e documentate esperienze analoghe a quelle oggetto di affidamento. 
L'affidamento è costituito da un unico lotto al fine di garantire l'efficacia, l'efficienza e l'economicità dei 
servizi che sarebbero pregiudicate da un frazionamento in lotti, dato l'oggetto dell'affidamento. 
CIG ZF838B5B06 

Il Responsabile del procedimento, ai sensi dell'art. 31 del Codice, è la Rag.ra Serra Pierangela del Comune di 
Pieve di Cento (p.serra@comune.pievedicento.bo.it, tel. 051/6862652). 
Il servizio non comporta oneri diretti a carico del Comune di Pieve di Cento. Il compenso dovuto al broker 
per le proprie prestazioni professionali a favore dell'Ente deriverà esclusivamente dalle provvigioni 
liquidate dalle compagnie assicurative con il quale il Comune ha in essere i contratti assicurativi.

La situazione assicurativa del Comune e la descrizione delle polizze attualmente in portafoglio è la seguente: 
RAMO COMPAGNIA SCADENZA PREMIO 
ANNUO LORDO
PREMIO 
IMPONIBILE 
ANNUO 

PROVVIGIONE 
SUI PREMI 
IMPONIBILI 
ALL RISKS DANNI DIRETTI AXA ASS.NI SPA 31/12/2026 14.578,50 11.925,15 9,00
ALL RISKS DANNI DIRETTI 
(Storici) AXA ASS.NI SPA 31/12/2026 7.811,50 7.811,50 9,00
ALL RISKS OGGETTI 
D'ARTE LIBERTY MUTUAL 31/12/2022 9.013,69 7.554,22 9,00
KASKO IN MISSIONE VITTORIA 31/12/2026 1.300,00 1.146,45 8,50
INFORTUNI AIG EUROPE SA 31/12/2026 2.350,00 2.292,68 7,69
LIBRO MATRICOLA AUTO VITTORIA 31/12/2026 4.176,74 3.358,94 8,74
RC PATRIMONIALE AIG EUROPE SA 31/12/2026 4.839,90 3.959,02 9,17
RCT/RCO 
UNIPOLSAI 
ASSICURAZIONI SPA 31/12/2023 19.932,00 16.304,29 9,17
TUTELA LEGALE ITAS MUTUA 31/12/2026 10.800,00 8.907,22 9,00
 74.802,33 63.259,47

Si precisa che il premio annuo non è comprensivo di eventuali regolazioni del premio. 
Le provvigioni - applicate ai premi imponibili dei contratti sottoscritti dopo la scadenza delle polizze vigenti 
(si veda tabella) o di nuovi contratti sottoscritti in aggiunta alle polizze vigenti – che vengono riconosciute al 
Broker sono le seguenti: 
- PREMI RC AUTO / LIBRO MATRICOLA/KASKO IN MISSIONE: 8,50% 
- PREMI DIVERSI DA RC AUTO / LIBRO MATRICOLA: 9,50% 

Si fa presente che le provvigioni riconosciute al Broker sono fisse. 
Il Broker, pertanto, percepirà il suddetto compenso percentuale e non potrà esigere dalle Compagnie 
assicurative aliquote maggiori. 
Il valore presunto del servizio per la durata di anni cinque è quantificato in € 28.041,33=. Il valore 
complessivo stimato, tenuto conto dell'opzione di rinnovo biennale nonché dell'eventuale proroga tecnica, 
fino a tre mesi, ex art. 106, comma 11 del D.Lgs.vo n. 50/2016 e ss.mm.ii., è pari a € 39.984,64=. Tale stima 
è stata effettuata ai soli fini della determinazione degli elementi legati all'entità del valore complessivo del 
contratto. 

Chiarimenti:
E' possibile ottenere chiarimenti sulla presente procedura mediante la proposizione di quesiti scritti da 
inoltrare alla Stazione appaltante utilizzando la Posta Elettronica Certificata (PEC). 

Requisiti minimi richiesti:
Sono richiesti i seguenti requisiti minimi a pena di esclusione: 
Requisiti di ordine generale: Insussistenza delle cause di esclusione dalla partecipazione alle gare previste 
dall'art. 80 del D.lgs n. 50/2016 e ss.mm.ii.. 

Requisiti di idoneità professionale: 
- iscrizione nel Registro della C.C.I.A.A. (Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura) o nel 
Registro delle Commissioni Provinciali per l'Artigianato o presso i competenti ordini professionali, con 
oggetto sociale coerente con l'oggetto dell'affidamento; - iscrizione al Registro di cui all'art. 109 comma 2° 
lettera b) del D.lgs. 07/09/2005 n. 209 e del regolamento IVASS n. 5 del 16/10/2006 sezione “B-broker” 
ovvero iscrizione equipollente per le società che risiedono in altri Stati; 
- avere in corso la polizza assicurativa per responsabilità civile professionale, derivante dall'esercizio 
dell'attività di intermediazione di cui all'art. 110, comma 3 del D.Lgs. n. 209/2005, con un massimale pari o 
superiore ad €. 2.000.000,00=. 

Termini e modalità di presentazione dell'offerta 
L'offerta, redatta su carta intestata dell'Operatore Economico, dovrà pervenire al Comune di PIEVE DI 
CENTO tramite PEC all'indirizzo comune.pievedicento@pec.renogalliera.it e dovrà: 
- riportare nell'oggetto della comunicazione la dicitura “INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA 
ALL'EVENTUALE AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO”. 
- pervenire entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 16/12/2022. 
Non sarà presa in considerazione alcuna presentazione pervenuta dopo i termini sopra indicati. 
Non sono ammesse offerte incomplete o condizionate. 
Saranno escluse altresì tutte le offerte redatte o inviate in modo difforme da quello prescritto nel presente 
avviso. 

L'offerta dovrà essere composta dalla Documentazione Amministrativa e dalla Documentazione Tecnica, 
come di seguito elencato: 

Documentazione amministrativa:
a) manifestazione di interesse redatta secondo il modello di cui all'allegato A) al presente avviso, che dovrà 
essere sottoscritto – a pena di esclusione – dal Legale Rappresentante (ovvero procuratore speciale e, in 
questo caso, va allegata la relativa procura) e corredato da fotocopia del documento di identità in corso di 
validità. In caso di raggruppamento temporaneo di imprese occorre la sottoscrizione dei legali 
rappresentanti di tutte le imprese raggruppate; 
b) il DGUE, debitamente compilato e sottoscritto (All. B); 
c) il Patto di integrità sottoscritto (All. C); 
d) il Capitolato speciale (All. D) 
e) lo schema di contratto (All. E), siglati in ogni facciata, ad integrale accettazione delle clausole in essi 
contenute; 
f) la documentazione attestante il possesso dei requisiti di idoneità professionale sopra indicati. 

Documentazione tecnica:
Proposta tecnico/qualitativa - sottoscritta dal Legale Rappresentante del concorrente - riportante la 
realizzazione del servizio, la quale dovrà essere costituita da un massimo di 15 facciate in formato A4 
(carattere Arial 12, interlinea “singola”). Le pagine successive non saranno oggetto di valutazione. 
Si precisa che qualora la proposta venga presentata con copertina, indice ed eventuali rappresentazioni 
grafiche, queste non concorrono a determinare il numero massimo di facciate richiesto. 
Tale proposta dovrà esplicitare, tra i vari argomenti: 
a) Metodologia proposta per l'esecuzione del servizio; 
b) Metodologia proposta per la gestione del programma assicurativo; 
c) Modalità di gestione dei sinistri attivi e passivi; 
d) Composizione ed organizzazione dello staff di riferimento (si chiede di precisare la struttura del 
Team di lavoro, ruoli ed attività; indicare l'eventuale presenza di una struttura dedicata alla 
Pubblica Amministrazione; indicare le modalità di raccordo tra lo staff di riferimento e l'Ente); 
e) Strumenti informatici eventualmente messi a disposizione per l'espletamento del servizio; 
f) Eventuali servizi ulteriori di consulenza specialistica, il cui costo sia compreso nell'affidamento in 
oggetto, indicando gli ambiti di riferimento, le modalità progettuali ed operative, nonché le risorse 
a ciò specificatamente dedicate; 
g) Copia delle certificazioni di qualità eventualmente possedute; 
h) Indicazione dei principali committenti (pubblici e/o privati) gestiti dall'operatore economico nel 
triennio antecedente la data della richiesta di offerta, con specifico riferimento al mercato di 
riferimento, riportante l'ammontare dei relativi premi annui lordi intermediati; 
i) Indicazione di eventuali servizi aggiuntivi di consulenza specialistica gestiti dall'operatore 
economico, anche non affini al servizio di brokeraggio assicurativo, indicando gli ambiti di 
riferimento, le modalità progettuali ed operative e le risorse ivi specificatamente dedicate. 
Per la natura della modalità di affidamento sopra indicata, il RUP opererà una valutazione delle offerte 
qualitative pervenute giudicandole nel loro complesso, ovvero tenendo conto degli elementi proposti 
dall'Operatore Economico, dell'esperienza pregressa maturata nell'ambito di riferimento, nonché delle 
eventuali proposte di consulenza migliorative e/o integrative, se ritenute confacenti alle esigenze della 
Stazione Appaltante. 

La stipulazione del contratto avverrà previa presentazione della documentazione a tale scopo necessaria 
richiesta dalla Stazione Appaltante ed in particolare: 
- garanzia definitiva da calcolare sull'importo contrattuale, secondo le misure e le modalità previste dall'art. 
103 del Codice dei Contratti; 
- apposita polizza assicurativa relativa alla responsabilità civile per danni a terzi (RCT) e verso prestatori 
d'opera (RCO) con i massimali e le condizioni previste dal Capitolato Speciale d'Appalto. 
Il contratto sarà stipulato mediante scrittura privata e sottoscritto con firma digitale direttamente con il 
Comune di Pieve di Cento. 

Tracciabilità dei pagamenti: il contratto sarà soggetto alle norme sulla tracciabilità dei flussi finanziari, così 
come disciplinata dagli artt. 3 e 6 della Legge 13 agosto 2010, n. 136 e dall'art. 6 della Legge 17 dicembre 
2010, n. 217 di conversione, con modificazioni, del DL 12 novembre 2010, n. 187. 
Trattamento dei dati personali: Ai sensi degli artt. 13 e 14 del GDPR - Regolamento UE 2016/679, i dati 
forniti dall'operatore economico sono trattati dal Comune di Pieve di Cento, quale responsabile del 
trattamento, esclusivamente nell'ambito del presente procedimento e nel rispetto del suddetto 
Regolamento. L'operatore economico e gli interessati hanno facoltà di esercitare i diritti previsti dal 
Regolamento UE 2016/679. 


Pieve di Cento, 22.11.2022 

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO 
Rag.Pierangela Serra 

Allegati: 
- All. A - Manifestazione di interesse; 
- All. B - DGUE; 
- All. C - Patto di integrità; 
- All. D - Capitolato speciale d'appalto; 
- All. E - Schema di contratto.

Allegati

Pubblicato il 23/11/2022 alle 08:41
Modificato il 23/11/2022 alle 12:18