Tu sei qui:Home / Servizi on-line / Calendario degli eventi / 2019-ottobre novembre dicembre / Torna la rassegna teatrale Agorà

Torna la rassegna teatrale Agorà

Sabato 12 ottobre Mario Perrotta in "In nome del padre"
Torna la rassegna teatrale Agorà
Quando 12/10/2019
dalle 21:00 alle 23:00
Dove Teatro Alice Zeppilli, Piazza A. Costa 17
Aggiungi l'evento al calendariovCal
iCal

La Stagione teatrale Agorà conferma, anche per questa sua quarta edizione, uno straordinario programma nel paesaggio della scena artistica contemporanea. Fino al 24 maggio 2020 un cartellone ricco di spettacoli, letture, incontri, laboratori. Uno speciale teatro diffuso nei teatri, nei musei, nelle ville storiche, nelle biblioteche, negli spazi culturali e nei paesaggi naturali e inediti degli otto comuni dell'Unione Reno Galliera.

Sabato 12 ottobre 2019 presso il Teatro comunale Alice Zeppilli il primo appuntamento della stagione 2019/20 a Pieve di Cento: 

Mario Perrotta in 

In nome del padre

uno spettacolo di Mario Perrotta
consulenza alla drammaturgia Massimo Recalcati
collaborazione alla regia Paola Roscioli
aiuto regia Donatella Allegro
costumi Sabrina Beretta foto Luigi Burroni
musiche Giuseppe Bonomo, Mario Perrotta
allestimento tecnico Emanuele Roma, Giacomo Gibertoni
organizzazione Permàr in collaborazione con DUEL

Interamente scritto e diretto da Perrotta, In nome del padre nasce da un intenso confronto con lo
psicanalista Massimo Recalcati, che alle relazioni familiari ha dedicato gran parte del suo lavoro.
Un padre. Uno e trino. Niente di trascendentale: nel corpo di un solo attore tre padri diversissimi tra loro per estrazione sociale, provenienza geografica, condizione lavorativa. Sulla scena li sorprendiamo ridicoli, in piena crisi di fronte al “mestiere più difficile del mondo”.
I figli adolescenti sono gli interlocutori disconnessi di altrettanti dialoghi mancati, l’orizzonte comune dei tre padri che, a forza di sbattere i denti sullo stesso muro, si ritrovano nudi, con le labbra rotte, circondati dal silenzio.
E forse proprio nel silenzio potranno trovare cittadinanza le ragioni dei figli.

Biglietti e abbonamenti>>

Azioni sul documento