Il Pride ti spiazza

Arriva a Pieve il Pride Bus - un'iniziativa di Arcilesbica Bologna contro l'omofobia e la discriminazione
Quando 17/05/2012
dalle 15:30 alle 17:30
Dove Piazza Andrea Costa
Aggiungi l'evento al calendariovCal
iCal

Il Comune di Pieve ha concesso il patrocinio a un'importante iniziativa che nella giornata del 17 maggio - Giornata internazionale contro l'omofobia e la transfobia (IDAHO, acronimo di International Day Against Homophobia and Transphobia - ricorrenza promossa dall'Unione europea a partire dal 2007) - abbraccerà i tre comuni di Castel Maggiore, Pieve e Pianoro con azioni mirate alla sensibilizzazione della cittadinanza al contrasto dell’omofobia e di ogni forma di discriminazione.

L’iniziativa vuole favorire, attraverso un autobus colorato e targato Pride, la visibilità della comunità LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender) attraverso appuntamenti itineranti per la provincia di Bologna che informeranno la cittadinanza sul significato del Pride e sul valore sociale e culturale della manifestazione nazionale che si terrà a Bologna il prossimo 9 giugno

L’iniziativa vedrà il coinvolgimento di volontarie e volontari delle associazioni che costituiscono il Comitato Bologna Pride, i quali si recheranno nei 3 appuntamenti previsti nel corso della giornata. 

Le iniziative che si svolgeranno nei comuni coinvolti saranno:

  • A Castel Maggiore: Conferenza: “A Scuola da 10 anni: raccontiamo la diversità”
  • A Pieve di Cento: “Il Pride ti spiazza”: iniziativa in piazza
  • A Pianoro: “Mamma, papà ho una cosa da dirvi!”, proiezione del video-documentario “Due Volte Genitori” di Claudio Cippelleti

 

ore 11,00 - Comune di Castel Maggiore - sala Biagi-D’Antona

“A scuola da 10 anni: raccontiamo la diversità”

Conferenza sulla lotta al bullismo e alla diversità in ambito scolastico

La conferenza mira a sensibilizzare sulla necessità di costruire un ambiente scolastico accogliente e inclusivo anche per gli adolescenti omosessuali e di educare l’intera comunità scolastica al superamento di pregiudizi e di atteggiamenti discriminatori o di bullismo fondati sull’omofobia.

Il Cassero da oltre 10 anni impegnato in questo tema racconterà l’esperienza del suo settore scuola, dei progetti condotti nel corso di questi anni in oltre 15 istituti scolastici della città e provinciali Bologna, avvalendosi di sociologi e psicologi che hanno curato vari ambiti di intervento. Organizzata con la collaborazione del comune di Castel Maggiore, la conferenza si propone di mettere a fuoco alcuni temi utili per creare un ambiente scolastico accogliente e inclusivo

Saranno inoltre invitate a partecipare le classi degli istituti scolastici superiori del Comune di Castel Maggiore.

 

ore 15,30 - Comune di Pieve di Cento - Piazza A. Costa

“Il Pride ti spiazza”

Bologna Pride 2012Le volontarie e i volontari del Bologna Pride 2012 animeranno la piazza con videointerviste ai passanti, distribuzione di materiali relativi al prossimo Pride Nazionale di Bologna, alla prevenzioni e alla lotta alle discriminazioni.

Sarà temporaneamente allestita una mostra fotografica con alcune immagine relative ai pride degli anni passati e alle manifestazioni del movimento.

L’obiettivo è quello di informare sugli eventi e le iniziative legate al Pride di Bologna, ma anche combattere il pregiudizio e lottare contro ogni forma di discriminazione attraverso la promozione di positive-action e materiali informativi. 

 

ore 21,00 - Comune di Pianoro - Centro giovanile

“Mamma, Papà ho una cosa da dirvi”

Proiezione del video-documentario “Due volte genitori” di Claudio Cippelleti

"Due volte genitori" è un film di Claudio Cippelleti, prodotto da Agedo (Associazione genitori di omosessuali) col finanziamento della Commissione Europea, nell’ambito del Progetto Daphne II “Family matters - Sostenere le famiglie per prevenire la violenza contro giovani ...gay e lesbiche”. “Due volte genitori” è un viaggio in sei capitoli che parte da "quel giorno, quell’ora e quell’istante" in cui tutto è cambiato, il momento della rivelazione dell’omosessualità di un figlio o di una figlia. Un viaggio che traversa territori interiori impervi: all'inizio quelli della perdita, della colpa, poi quelli del bisogno di capire; i territori della conoscenza, dell’indignazione, del sesso, e quelli del confronto, della esposizione di sé, del cambiamento. Fino a quelli inattesi del “crescere da adulti” e del rinascere.

Ma anche un viaggio nel nostro Paese, tra le mura domestiche delle famiglie italiane, dai figli e fratelli ai genitori, dai genitori ai nonni e poi di nuovo ai figli. Un viaggio in treno di una madre che si misura col pregiudizio, e un viaggio circolare dal family day a Roma, al gay pride nella stessa piazza dove tutto è cambiato.

La videoproiezione sarà preceduta da una breve introduzione da parte delle associazioni promotrici. 

Azioni sul documento
« luglio 2020 »
luglio
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031