Doc In Tour 2012

L’infanzia tra abbandono e solidarietà
Quando 09/05/2012
dalle 20:45 alle 22:50
Dove Teatro Comunale "Alice Zeppilli" – Palazzo Comunale, Piazza Andrea Costa 17
Aggiungi l'evento al calendariovCal
iCal

logo

 DOC IN TOUR è una rassegna di documentari promossa da:

  • Regione Emilia-Romagna, Ass.Cultura, Sport, Progetto Giovani
  • FICE (Federazione Italiana Cinema d’Essai) Emilia-Romagna
  • Cineteca di Bologna
  • Progetto Fronte del Pubblico
  • D.E-R (Documentaristi Emilia-Romagna)

 

Tutti gli appuntamenti di DocInTour sono a INGRESSO GRATUITO

A Pieve è a ingresso gratuito anche la maratona Maradoc del 18 maggio

L'inizio delle proiezioni è alle ore 20:45 tranne il 18 maggio, quando per la maratona MARADOC le proiezioni inizieranno alle ore 20:00 

... vai al CALENDARIO COMPLETO della rassegna

L’infanzia  tra abbandono e solidarietà

  • Heroes and Heroines

di Danilo Monte, Filippo Papini , 50’

Heroes and Heroines è un documentario d’osservazione girato in Nepal all’inizio del 2010. Esso mostra la condizione dei bambini di strada di Kathmandu e i tentativi da parte di alcune persone di aiutarli. A Durbar Square come sul fiume sacro i bambini vivono di espedienti, tirano colla e cercano, con una calamita, di trovare nel fiume le monete lasciate nei corpi dei defunti al momento della cremazione. Sujata Bohara, operatrice sociale, cerca di aiutarli, li medica, se riesce a convincerli li fa andare a scuola, li fa mangiare e lavare. Nonostante il suo aiuto la situazione appare irrisolvibile ma la vita continua a scorrere per le strade di una moderna metropoli medievale come Kathmandu.

 
  • Pasta Nera

di Alessandro Piva, 54’

Tra il 1945 e il 1952 migliaia di famiglie di lavoratori del Centro-nord, per lo più emiliane, aprono le loro case ai bambini provenienti dalle zone del Meridione più colpite dalla guerra. L’iniziativa, promossa dall’Unione delle Donne Italiane, in poco tempo assume dimensioni nazionali e coinvolge più di 70.000 bambini. I protagonisti di questa storia, ormai nonni, ricordano con i loro occhi bambini questa inedita esperienza. Attraverso i loro racconti Pasta Nera dà corpo alla memoria storica di uno dei migliori esempi di solidarietà e slancio unitario nella storia del nostro Paese.
Sono venuto a conoscenza della vicenda quasi per caso, ma subito ho capito che quel frammento di storia dai più dimenticato andava riscoperto. Con i miei collaboratori abbiamo rintracciato alcuni protagonisti dell’iniziativa per farci raccontare la loro storia. Ciò che non è raccontato è ricostruzione dell’epoca con i filmati storici degli archivi Luce e Home Movies e gli archivi fotografici di Napoli e Roma, luoghi della partenza, e delle Udi emiliane che conservano molti scatti degli arrivi. La sensazione è quella, nel mio piccolo, di aver fatto qualcosa di utile al mio Paese, fermando una memoria intimamente custodita nelle case italiane. «Perché questo è un Paese che ogni tanto ha bisogno di ricordarsi che ha fatto delle cose bellissime».” (Alessandro Piva)


Ulteriori informazioni su questo evento…

Azioni sul documento
archiviato sotto: