Tu sei qui:Home / Notizie / 2020 / Presentazione “ I violini del Ghetto” concorso di Architettura per la riqualificazione di Corte dei Liutai

Presentazione “ I violini del Ghetto” concorso di Architettura per la riqualificazione di Corte dei Liutai

Domenica 18 ottobre dalle 15.30 al teatro A.Costa
Presentazione “ I violini del Ghetto” concorso di Architettura per la riqualificazione di Corte dei Liutai

Domenica 18 ottobre (non più l’11 com’era stato annunciato), dalle ore 15.30, sarà presentato alla cittadinanza “ I violini del Ghetto” concorso di Architettura per la riqualificazione di Corte dei Liutai

L'evento si svolgerà nel teatro comunale Alice Zeppilli.

Per garantire la massima sicurezza l'evento sarà su PRENOTAZIONE (entro le 14 di sabato 17/10): musei@renogalliera.it - 3665267569 (dalle 09.00 alle 17.00)

ore 15.30 | Presentazione progetti vincitori del concorso

Luca Borsari, sindaco di Pieve di Cento

Arch. Daniele De Paz, presidente della commissione

 

ore 16.30 | Conversazione sugli Ebrei a Pieve di Cento

a cura di Saverio Campanini, professore di lingua e

letteratura ebraica presso l'Università di Bologna

 

Saluti Conclusivi

Rav. Luciano Meir Caro, Rabbino capo di Ferrara

Rav. Alberto Sermoneta, Rabbino capo di Bologna

 

ore 17.30 | Concerto di Enrico Fink con il nucleo

storico dell'Orchestra Multietnica di Arezzo

"Simchà una festa Ebraica per Pieve di Cento”

Enrico Fink - voce, flauto
Mariel Tahiraj - violino
Renata Lacko - violino
Tamar Levi - violoncello
Massimo Ferri - chitarra, bouzouki
Luca Baldini - basso
Massimiliano Dragoni - salterio, percussioni


Questo concorso rappresenta una nuova tappa importantissima per il percorso di riqualificazione del Centro Storico di Pieve di Cento: pubblicato lo scorso 9 luglio il bando è volto alla riqualificazione e al restyling della Corte dei Liutai e delle due vie che conducono ad essa, via Borgovecchio e Vicolo del Cane, che insieme formano l’ex ghetto ebraico della cittadina. L’obiettivo del progetto, che rientra pienamente nel percorso di valorizzazione del centro storico, è la riqualificazione della piazza, tramite lo sviluppo di idee e una risposta tecnicamente realistica, che permetta, mantenendo intatta la forte identità e la memoria di questo luogo, di integrarla maggiormente con le parti circostanti della città attraverso connessioni, spazi verdi e percorsi pedonali, affinché possa diventare uno spazio sicuro e un luogo di identità, di memoria e di socialità.

VI RICORDIAMO CHE DURANTE L'EVENTO SARA' OBBLIGATORIO L'USO DELLA MASCHERINA E CHE I POSTI A SEDERE SARANNO DISTANZIATI.

Azioni sul documento