Tu sei qui:Home / Notizie / 2020 / Accensione facoltativa del riscaldamento

Accensione facoltativa del riscaldamento

Da lunedì 12 ottobre 2020
Accensione facoltativa del riscaldamento

Si informa che, alla luce dell’abbassamento delle temperature al di sotto della media del periodo, a partire da lunedì 12 ottobre fino a mercoledì 14 ottobre (incluso), sarà possibile, grazie all'ordinanza comunale n.30, procedere all'accensione anticipata facoltativa degli impianti di riscaldamento per non più di 7 ore giornaliere, distribuite nell’arco della mattinata e della sera escludendo le ore centrali del giorno, rispettando il limite previsto di 20°.

Da giovedì 15 ottobre entrerà in vigore il regime ordinario.

Il PAIR (Piano aria integrato regionale) ha definito delle regole per ridurre le emissioni di polveri sottili e utilizzare correttamente gli impianti: nei condomini che li hanno centralizzati la responsabilità è in capo a una figura professionale, mentre per i piccoli impianti domestici è in capo al proprietario o all’affittuario.

La Regione Emilia-Romagna, Arpae e Anci hanno prodotto un volantino che spiega in maniera sintetica le regole sul corretto utilizzo degli impianti di riscaldamento e spiega cosa fare per installarne di nuovi, come verificare che siano a norma, come adeguarli alle nuove normative.

Ogni tipo di impianto è infatti soggetto a regole specifiche che ne garantiscono: efficienza energetica - assenza di pericolo - riduzione delle emissioni.

N.B.: per molti  impianti è anche necessaria l’iscrizione al Catasto Regionale degli Impianti Termici CRITER, che certifica periodicamente i requisiti di sicurezza ed efficienza energetica.

Per ridurre le emissioni, e per la salute, vale comunque la regola di mantenere la temperatura entro i 20°C (19°C in caso di allerta smog).

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Scarica il volantino in formato PDF (1561 KB)

 

 

 

Azioni sul documento