Tu sei qui:Home / Notizie / 2019 / Servizio civile universale: pubblicato il bando 2019

Servizio civile universale: pubblicato il bando 2019

AGGIORNAMENTO: la scadenza è stata prorogata a giovedì 17 ottobre 2019, ore 14.00. Domande solo online con credenziali SPID
Servizio civile universale: pubblicato il bando 2019

È stato pubblicato il Bando 2019 del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale per la selezione di 39.646 volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Italia e all'estero.

ATTENZIONE:
La domanda si fa solo ONLINE ed è necessario avere lo SPID.
È possibile presentare una sola domanda per un unico progetto e un’unica sede.

Il bando scade il giorno giovedì 17 ottobre 2019, alle ore 14:00.

---

INFODAY Dalle 15.30 alle 18.30 dei seguenti giorni gli operatori saranno presenti per darti informazioni:
lunedì 23 settembre - Biblioteca di Pieve di Cento
giovedì 26 settembre - Biblioteca di San Giorgio di Piano
martedì 1 ottobre - Biblioteca di Minerbio
giovedì 3 ottobre - Biblioteca di Castenaso

---

Quali sono i progetti attivi nel tuo Comune?

GIOVANI LEVE DI CULTURA

Il progetto prevede la collaborazione con i Comuni per supportare le ATTIVITÀ CULTURALI, con attività di prestito librario e reference nelle biblioteche e multimediale, promozione alla lettura per i bambini e ragazzi, supporto alla promozione e gestione degli eventi culturali del territorio, predisposizione di una banca dati delle attività culturali.

Dove puoi svolgerlo

Comuni di: Argelato (2 posti), Baricella (1 posto), Bentivoglio (1 posto), Budrio (2 posti), Castel Maggiore (1 posto), Castello d'Argile (1 posto), Castenaso (2 posti), Galliera (1 posto), Malalbergo (1 posto), Minerbio (1 posto), Pieve di Cento (1 posto), San Giorgio di Piano (1 posto), San Pietro in Casale (3 posti), Unione Reno Galliera – San Pietro in Casale (1 posto).

SOSTENGO -  GIOVANI PER LA COMUNITÀ TRA SCUOLA E SOCIALE

Il progetto prevede la collaborazione con i Comuni nella realizzazione di attività e servizi: 

RIVOLTI A BAMBINI E RAGAZZI

con attività di accompagnamento scolastico, affiancamento degli educatori nelle attività di pre/post-scuola e refezione nei laboratori pomeridiani, nelle attività dei centri estivi, sostegno alle attività di back office dei servizi comunali

A SOSTEGNO DI ANZIANI E DISABILI

con attività di accompagnamento, socializzazione, animazione e uscite programmate, spesa e commissioni a domicilio, sostegno alle attività di back office dei servizi comunali

Dove puoi svolgerlo

Comuni di: Argelato (1 posto), Baricella (1 posto), Bentivoglio (2 posti), Castel Maggiore (2 posti), Castello d'Argile (2 posti), Castenaso (2 posti), Galliera (1 posto), Malalbergo (1 posto), Minerbio (2 posti), Pieve di Cento (2 posti), San Giorgio di Piano (2 posti), San Pietro in Casale (2 posti), Unione Reno Galliera - S.Pietro in Casale (1 posto). 


Cosa è il servizio civile?

La legge 64/2001 ha disposto "l'istituzione del servizio civile nazionale". Il Servizio Civile Nazionale è una modalità di attuazione dei doveri costituzionali di difesa della Patria e solidarietà, concorre al progresso materiale e spirituale della società.

Con la sospensione della leva obbligatoria, 1° gennaio 2005, sia il servizio militare sia quello civile sono articolati su base volontaria. L'organo dello Stato che gestisce il Servizio Civile è il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nel 2017 il servizio civile diventa Universale e punta ad accogliere tutte le richieste di partecipazione da parte dei giovani che, per scelta volontaria, intendono fare un’esperienza di grande valore formativo e civile, in grado di dare loro competenze utili per l’immissione nel mondo del lavoro.

Quant'è l’impegno?

Il servizio civile dura 12 mesi. L’impegno previsto è di 1.145 ore annue da svolgere (inclusa la formazione), in media 25 ore la settimana. Sono previsti 20 giorni di permesso retribuito.

Cosa si riceve?

La retribuzione mensile è di 439,50 euro.

Chi può fare domanda?

I giovani tra i 18 e 28 anni (che non abbiano ancora compiuto i 29 anni) che abbiano i seguenti requisiti: 

- cittadinanza italiana,

- cittadinanza di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea,

- cittadinanza di un Paese extra UE purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;

- non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:

  1. abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale o universale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
  2. abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando.

Non costituiscono causa di esclusione alla presentazione della domanda di servizio civile:

- aver interrotto il servizio civile nazionale o universale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente che ha causato la revoca del progetto, oppure a causa di chiusura del progetto o della sede di attuazione su richiesta motivata dell’ente, a condizione che, in tutti i casi, il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;

- aver interrotto il servizio civile nazionale o universale a causa del superamento dei giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi; 

- aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani”, nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All e nell’ambito dei progetti per i Corpi civili di pace.

Come si fa a presentare domanda?

Si può presentare domanda di partecipazione esclusivamente utilizzando la piattaforma DOL (Domanda On Line), raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo

https://domandaonline.serviziocivile.it 

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre però che il candidato sia riconosciuto dal sistema, tramite SPID o apposite credenziali. 

- I cittadini italiani, i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid    sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.

- I cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein (che ancora non possono disporre dello SPID), e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa. 

Info  www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it e www.scelgoilserviziocivile.gov.it  

Leggi con attenzione il bando: lì sono indicate le modalità di presentazione della domanda e i documenti necessari per partecipare.

Bando (PDF - 385 KB)
Guida per la compilazione e la presentazione della domanda online (PDF - 510 KB)
Progetto "Giovani leve di cultura" (PDF - 552 KB)
Progetto "Sostengo" (PDF - 740 KB)
Il sistema di selezione (PDF - 17 KB)

Azioni sul documento