Tu sei qui:Home / Notizie / 2019 / Riqualificazione area ex-Lamborghini

Riqualificazione area ex-Lamborghini

Un incontro con i residenti dell’area per spiegare lo stato dell’arte dell’area
Riqualificazione area ex-Lamborghini

Giovedi 20 Marzo 2019, alle ore 20.45, presso la Sala Dafni Carletti, il sindaco di Pieve di Cento Sergio Maccagnani, il Vicesindaco e Assessore Lavori Pubblici Luca Borsari, il titolare di Eurotarget, Stefano Chierici e l'ing. Stefano Zoffoli, dello studio di architettura ZSM di Bologna, hanno incontrato i residenti dell’area per per raccontare quanto accaduto in questi anni e per illustrare il lavoro che sarà realizzato nei prossimi mesi presso l'area ex-Lamborghini.

L’intervento di riqualificazione è in corso dopo uno stop dovuto al fallimento della ditta precedente ed è sicuramente uno dei più importanti, in termini di dimensioni (90.000 mq di superficie), dell’intera provincia di Bologna.

Come ha sottolineato in apertura il sindaco Sergio Maccagnani, la realizzazione di questo ambizioso progetto è il frutto di anni di intensi sforzi sia da parte del Comune che ha cercato di fare il possibile in quanto l’area era ed è di pertinenza di privati.

La zona, prima di rimanere dismessa per circa 15 anni, fu fino alla fine degli anni ’80 sede della Lamborghini Trattori. Un primo tentativo di riqualificazione venne sviluppato nel 2004 quando un privato acquistandola diede il via ai primi lavori di realizzazione delle opere di urbanizzazione che furono interrotti in poco nel 2013 a causa del fallimento della ditta stessa. Dopo un’intensa attività di interlocuzione da parte del Comune con il curatore fallimentare si sono poste le basi affinché nel 2017 fosse realizzata l’asta fallimentare ed i lotti liberi fossero acquistati da Eurotarget di Stefano Chierici nei primi mesi del 2018.

Dopo la conclusione positiva della bonifica con il certificato di restituibilità dell’area da parte della Provincia nel 2016, durante la serata è stato comunicato che a breve si concluderanno positivamente anche i lavori di completamento delle opere di urbanizzazione quali illuminazione, strade, marciapiedi e aree verdi da parte del privato che poi verranno prese in carico dal Comune.

Questo quartiere così rigenerato conterà anche su una rete di collegamenti con le aree attigue: sarà infatti messo in comunicazione con via Landi attraverso un attraversamento protetto sulla Provinciale e con la Casa della Musica, le Scuole Medie e l'Asilo Nido tramite una pista ciclo-pedonale.

“L’area Ex Lamborghini ha sempre avuto in passato e deve continuare ad avere in futuro un ruolo fondamentale nella storia di Pieve di Cento”, ha affermato il Vicesindaco Luca Borsari.

In linea con quanto espresso dall’Amministrazione sono anche le parole di Stefano Chierici che ha puntato l’attenzione sul rilancio sia urbano che umano della zona.  Non solo case quindi, ma anche luoghi di socialità e svago, aree verdi e strutture commerciali, tutte caratteristiche che esprimono un grande potenziale per innalzare la qualità della vita quotidiana dei suoi residenti. Chierici ha anche espresso l’intenzioni di rilanciare l’area con il nome Quartiere della Musica.

Azioni sul documento
archiviato sotto: