Tu sei qui:Home / Notizie / 2018 / Stato avanzamento lavori area esterna ex scuole De Amicis

Stato avanzamento lavori area esterna ex scuole De Amicis

Nonostante gli abbattimenti in corso sul viale rimarranno 26 tigli
Stato avanzamento lavori area esterna ex scuole De Amicis

I lavori per la realizzazione della nuova piazza e del nuovo giardino attorno alla futura Pinacoteca e Biblioteca di Pieve di Cento procedono secondo i tempi previsti.

In questi giorni si sta assistendo alla fase più visivamente traumatica del cantiere, ovvero la fase di abbattimento di alcuni alberi fra quelli esistenti nell'area.

Purtroppo nell'avanzamento dei lavori e a seguito di approfondite analisi, è stato verificato dall'agronomo (incaricato dal Comune per seguire e accompagnare tutte la fasi del cantiere, assistendo il direttore dei lavori per assicurare la massima qualità nelle lavorazioni inerenti il "verde") che alcuni tigli oltre a quelli di cui il progetto prevedeva inizialmente l'abbattimento non sarebbero comunque sopravvissuti, questo per le loro condizioni fitosanitarie (pessime o precarie a seconda dei singoli esemplari) e/o per l'incompatibilità fra l’apparato radicale di alcuni di essi e il tipo di lavorazione da realizzare alla loro base.

Questa scelta è stata appunto oggetto di difficili e molto approfondite valutazioni tecniche che sono peraltro state oggetto di una specifica "variante" al progetto sottoposta al necessario parere della Soprintendenza. Parere positivo che è stato rilasciato pochi giorni fa.

Trattasi quindi di una scelta tecnica, presentata all'amministrazione come ineluttabile e supportata da abbondanti e documentate argomentazioni fitosanitarie e paesaggistico/architettoniche.  

Ci teniamo a sottolineare che i tigli in corso di abbattimento saranno tutti sostituiti con nuovi esemplari, sempre di tiglio, già "maturi", ovvero già alti 6/8 metri e con un tronco di circonferenza pari almeno a 25/30 cm, mantenendo così fede alla scelta da sempre annunciata di mantenere la presenza di quel viale di tigli. Alla fine dei lavori il viale avrà ancora 26 tigli in totale e il progetto quindi manterrà molta ombra e verde in quell'area.

Inoltre ricordiamo che sarà piantato un nuovo grande albero (Carpino) nella testata occidentale del viale (fra il viale e Porta Bologna).

Ma più in generale ricordiamo e ribadiamo che il progetto nel suo complesso ha in sè un grande valore ambientale, consentendo di pedonalizzare un importante luogo di Pieve di Cento attraverso la creazione di una nuova piazza e di un nuovo  giardino pubblico (la superficie pedonalizzata passerà dai 500 mq attuali ai 2.500 futuri!). Oltre al mantenimento (con sostituzione di quelli che è necessario abbattere) di quasi tutti gli alberi esistenti, il progetto consentirà di aumentare enormemente la superficie verde e permeabile: oggi l’area verde/permeabile è pari a 2.400 mq, domani sarà di 3.600 mq.

In questi giorni l’amministrazione ha incontrato nuovamente il Comitato tigli che insieme al loro consulente di fiducia dott. Fausto Bonafede del WWF ha positivamente interloquito con l’amministrazione e i tecnici coinvolti, condividendo l’importanza di mantenere la presenza di 26 tigli ed in generale condividendo il valore ambientale del progetto nel suo complesso.

Azioni sul documento