Tu sei qui:Home / Notizie / 2013 / 03.09.13 - La grammatica della materia

03.09.13 - La grammatica della materia

Percorso di formazione per insegnanti della Primaria

Re Mida

 

Percorso di formazione per insegnanti di Scuola Primaria di Primo e Secondo Grado,  cura di Associazione Funamboli - ReMida Bologna Terre d’Acqua.

Progetto:

Il corso invita a scoprire, attraverso un ascolto polisensoriale, le possibilità narrative insite nei materiali di scarto, partendo dalla loro analisi materica.

L’intento è di re-inventare le identità dei materiali trasformandoli in personaggi per comporre storie nuove, affinché “l’analisi merceologia e l’analisi fantastica coincidano quasi perfettamente”, come suggeriva Gianni Rodari nel suo libro La grammatica della fantasia.

Si darà vita a personaggi materici, le cui avventure potranno essere dedotte dalle loro caratteristiche, agiranno, subiranno incidenti, tratterranno relazioni e provocheranno eventi, solo obbedendo alla natura della materia di cui sono fatti.

Obiettivi:

Il progetto ha l’intento di creare un intreccio tra ricerca divertente, lettura e riuso, in un agire che promuove atteggiamenti rispettosi dell’essere adolescente e dell’ambiente circostante; in particolare gli obiettivi sono:

  1. esplorare i materiali e le materie, favorendo l’espressione personale;
  2. sottolineare la diversità dei materiali, tra il naturale e l’artificiale, affrontando, in modo trasversale, le tematiche legate alla tutela dell’ambiente;
  3. sostenere lo sviluppo del pensiero prima metaforico e poi narrativo, mediante l’esplorazione dei materiali di scarto;
  4. rispettare le qualità dei materiali e sviluppare le potenzialità e le abilità comunicative dei partecipanti attraverso la condivisione di un’esperienza relazionale;
  5. intrecciare diversi linguaggi espressivi per stimolare la creatività, favorendo l’uscita dagli stereotipi;
  6. favorire una riflessione sulla lingua italiana e l’ analisi del testo, partendo da avventure di scarti che diventano protagonisti di storie e cogliendone le potenzialità espressive;
  7. favorire la ricerca sulle proprietà chimiche e fisiche dei materiali e sulle loro qualità specifiche;
  8. incentivare la progettazione di percorsi di sensibilizzazione al tema dell’ecologia attraverso un approccio scientifico-letterario in cui gli scarti di produzione diventano pretesto per cogliere le diverse potenzialità espressive della materia.

Calendario e organizzazione:

Il percorso è strutturato in un incontro della durata di 6 ore.

6 settembre 2013 dalle 9.30 alle 17.00

  • 9.30-10.30: presentazione dei partecipanti e del progetto ReMida Bologna_Terre d’Acqua.
  • 10.30-11.30: introduzione teorica del percorso formativo-laboratoriale: i materiali di scarto, i loro linguaggi e la loro grammatica.
  • 11.30-12.30: indagine materica dei materiali di scarto per individuarne le proprietà fisiche e le potenzialità espressive presentazione teorica del lettura di testi tematici.
  • 12.30-14.00: pausa pranzo
  • 14.00-16.00: da La Grammatica della fantasia di Gianni Rodari a “La grammatica della materia”: invenzione delle storie materiche e sua stesura intrecciando diversi linguaggi.
  • 16.00-17.00: condivisione dell’ esperienza svolta e degli spunti progettuali per possibili percorsi interdisciplinari all’interno della scuola primaria.

Scheda tecnica

Incontri: 1 incontro di 6 ore in data 6 settembre 2013

Utenza: insegnanti scuola primaria e secondaria di primo grado.

Tipologia: percorso formativo teorico-laboratoriale, che prevede un intreccio tra relazioni multimediali e laboratori teorico-pratici.

Metodologia: il percorso si fonda su una metodologia/approccio che si basa sull’idea che l’educazione al tema del riuso e dello scarto, rigorosamente senza uso di colla, sia strumento necessario ai processi creativi e educativi.

Luogo: Istituto Comprensivo di San Pietro in Casale – Via Massumatico 67

 

 

 

 

Azioni sul documento
archiviato sotto: