Tu sei qui:Home / Notizie / 2013 / 18.04.13 - I campi di lavoro nei terreni confiscati alle mafie

18.04.13 - I campi di lavoro nei terreni confiscati alle mafie

Scadenza: 10 maggio 2013

campi di lavoro - isola capo rizzulto

Nell'ambito del progetto sovra distrettuale “Il viaggio come esperienza di cittadinanza” co-finanziato dalla Regione Emilia Romagna, i Comuni promotori mettono a disposizione n. 30 posti all'interno di un campo di lavoro sui terreni confiscati alle mafie che si svolgerà dal 21 al 28 luglio 2013 a Isola Capo Rizzuto (Calabria).

L’obiettivo principale dei campi di lavoro sulle terre confiscate alle mafie è diffondere una cultura fondata sulla legalità e sul senso civico, che si contrapponga a violenza, privilegio e ricatto, e che dimostri che è possibile ricostruire una realtà sociale ed economica fondata sulla pratica della cittadinanza attiva e della solidarietà.

I campi, oltre che ai lavori nei terreni prevedono sessioni di studio e informazione sulle tematiche della lotta alle mafie.

L’esperienza dei campi di lavoro si articola su tre momenti:

  • il lavoro agricolo o attività di risistemazione del bene
  • lo studio
  • l’incontro con il territorio per uno scambio interculturale.

La giornata tipo del campo di lavoro antimafia è così suddivisa:

  • la mattina attività lavorativa;
  • il pomeriggio attività formativa;
  • la sera iniziative di animazione territoriale e socialità con il coinvolgimento delle comunità locali.

Per approfondimenti consulta i siti www.liberaterra.it

Dettagli del campo 2013:

Luogo: beni confiscati al clan Arena di Isola di Capo Rizzuto; circa 90 ettari di terreni produttivi e due beni immobili costituiti da un capannone ed un rustico in fase di ristrutturazione. I terreni si trovano a pochi chilometri dal mare interessato dall'Area Marina Protetta Capo Rizzuto, in un contesto ambientale e paesaggistico di notevole pregio. I volontari opereranno prevalentemente su uno dei terreni confiscati situato alla periferia del centro abitato.

Attività: Rimozione della vegetazione infestante, lavori di manutenzione dei terreni assegnati, realizzazione di recinzioni e staccionate, manutenzione e/o altre esigenze fabbricati, pulizia. 

Il gruppo sarà accompagnato da un tutor.

 

A chi si rivolge il bando

Possono presentare la propria candidatura i giovani di età compresa tra i 15 anni (COMPIUTI AL MOMENTO DELLA PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE BANDOe i 28 anni(alla scadenza del presente bando) residenti nei Comuni di Argelato, Baricella, Bentivoglio, Budrio, Castel Maggiore, Castello d’Argile, Castenaso, Galliera, Granarolo dell’Emilia, Malalbergo, Minerbio, Molinella, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale.

I giovani che non hanno ancora compiuto la maggiore età alla scadenza del presente bando, dovranno presentare una liberatoria dei genitori.

La partecipazione ai campi è GRATUITA.


SCADENZA:  10 maggio 2013


Campi di lavoro

Un momento di un campo di lavoro di qualche anno fa, a Corleone

 

PER INFORMAZIONI

Ufficio di Piano Distretto Pianura Est

c/o Comune di San Pietro in Casale

Via Matteotti n. 154

da lunedì a giovedì dalle ore 9.00 alle ore 15.30

tel.: 051/6669-583

pianidizona@comune.san-pietro-in-casale.bo.it



... scarica l'avviso>>

... scarica la scheda motivazionale>>

 

 

Azioni sul documento
archiviato sotto: