Tu sei qui:Home / Notizie / 2013 / Alle mamme un aiuto di 300 € per il nido o la tata

Alle mamme un aiuto di 300 € per il nido o la tata

Bando INPS, dal 1 al 10 luglio
Alle mamme un aiuto di 300 € per il nido o la tata

Dal 14 giugno 2013 è pubblicato, sul portale Internet dell’Inps, il bando per la presentazione da parte delle madri lavoratrici della domanda di accesso al contributo economico utilizzabile, in alternativa al congedo parentale, per il servizio di baby-sitting oppure per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati.

Dal 1 al 10 luglio 2013 è possibile presentare domande SOLO VIA WEB per ottenere il contributo di 300 euro mensili (per un massimo di 6 mesi) per

  • l'acquisto di servizi di baby sitting

oppure, in alternativa

  • per l'abbattimento della retta del nido (in caso di iscrizione a uno dei nidi della lista INPS - il nido di Pieve fa parte di questa lista).

Destinatarie del contributo

  • le madri lavoratrici dipendenti (adottive o affidatarie i cui figli siano già entrati in famiglia) i cui figli siano già nati, o per le quali la data presunta del parto sia fissata entro 4 mesi dalla scadenza del bando;
  • le madri lavoratrici iscritte alla gestione separata che non risultino iscritte ad altra forma previdenziale obbligatoria i cui figli siano già nati, o per le quali la data presunta del parto sia fissata entro 4 mesi dalla scadenza del bando.  Le lavoratrici iscritte alla gestione separata possono usufruire del contributo per un massimo di 3 mesi

La graduatoria sarà disponibile dal 25 luglio 2013

Il contributo si eroga in alternativa al congedo parentale, comportando la rinuncia allo stesso da parte della lavoratrice.

Il bando e le indicazioni su come richiedere i contributi sono reperibili sul sito delle Consigliere di Parità regionali

 
 
Azioni sul documento
archiviato sotto: