Tu sei qui:Home / Notizie / 2012 / 07.12.12 - Sisma: lavoratori e imprese

07.12.12 - Sisma: lavoratori e imprese

Un prestito per i versamenti dovuti all'Agenzia delle Entrate
07.12.12 - Sisma: lavoratori e imprese

C’è ancora tempo per recarsi all’Agenzia delle entrate e comunicare gli importi dei versamenti dovuti, in modo da potere poi andare in banca e, attraverso la Cassa Depositi e Prestiti, ottenere un prestito rimborsabile in due anni e con garanzie e interessi a carico dello Stato. A chiarirlo in modo definitivo è il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, in occasione di un incontro tecnico di ieri a Roma alla presenza dell’assessore regionale Gian Carlo Muzzarelli e in una comunicazione inviata al Ministro delle Finanze, all'Abi e alla cassa Depositi e Prestiti.

Befera ha spiegato che “la scadenza del 30 novembre per la presentazione all'Agenzia della comunicazione degli importi dei versamenti dovuti è da ritenersi meramente ordinatoria e derogabile, compatibilmente con il vincolo di versamento  delle somme dovute allo Stato entro il 19 dicembre”. Questo significa che restano ancora alcuni giorni (da chiarire con le rispettive banche per assicurare il corretto giro tra banche e Cassa Depositi Prestiti) a disposizione di lavoratori e imprese per chiedere il prestito.

Questa risposta - ha dichiarato l’assessore Muzzarelli -, soddisfa il primo dei tre punti su cui abbiamo sollecitato il Governo. Continua il confronto con l’esecutivo nazionale per mettere a punto le soluzioni normative che consentano di includere fra i beneficiari anche le imprese che hanno subito pesanti danni al fatturato e per riconoscere ai lavoratori dipendenti il beneficio sui versamenti di contributi e premi”.

Azioni sul documento