Tu sei qui:Home / Notizie / 2012 / 09.10.12 - I nuovi plessi scolastici di via Kennedy

09.10.12 - I nuovi plessi scolastici di via Kennedy

A tempo di record, i nuovi spazi attrezzati per scuola primaria e nido d’infanzia

I nuovi plessi di via Kennedy

Il terremoto ha prodotto i suoi nefasti effetti anche sugli edifici scolastici, decretando l’inagibilità sia per l’Asilo Nido che per le Scuole Elementari.

Gli approfondimenti effettuati da tecnici incaricati dal Comune hanno evidenziato la necessità, per entrambi i plessi, di lavori complessi e tempi lunghi per il loro ripristino. Per questa ragione l’Amministrazione ha condiviso con la Regione Emilia Romagna un percorso che ha portato, in tempi record, ovvero in soli 3 mesi, ad avere un nuovo plesso scolastico.

Dopo l’individuazione da parte dell’Amministrazione Comunale di un’area adeguata all’inserimento di due nuove strutture, identificata in via Kennedy 28-30, la Regione Emilia Romagna ha realizzato a luglio 2012 un bando di gara europeo per individuare la ditta che, per Pieve di Cento, è risultata un A.T.I. formata da Tecnoedil srl. e I.T.E.

Le ditte hanno realizzato le scuole grazie alle risorse disposte dal Governo nel D.L.74, convertito in Legge 122 dell’1 Agosto. Pertanto le scuole sono tutte finanziate da risorse nazionali, transitate dalla Regione.

Il progetto prevede due edifici monopiano uno per la scuola primaria e uno per il nido d’infanzia con spazi di pertinenza distinti e accessi separati, e archeggi aperti al pubblico per circa 17 posti auto.

Il senso unico istituito in via Kennedy, dall'incrocio con via Allende fino a via Cremona, consentirà di realizzare ulteriori posti auto.

Gli edifici sono realizzati con struttura prefabbricata in cemento armato c.a.p. e presentano coperture piane sulle quali sono collocati gli impianti fotovoltaici e i collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria.

L’impianto elettrico garantisce in ogni condizione di luce esterna la corretta illuminazione delle aule e allo stesso tempo ottimizza i consumi energetici.

In vista della partenza delle scuole il 18 ottobre, abbiamo previsto per sabato 27 ottobre alle ore 15.30 l’inaugurazione delle nuove strutture, a cui è stato invitato anche il Presidente della Regione Emilia-Romagna, nonché Commissario straordinario per la ricostruzione, Vasco Errani.

I nuovi spazi scolastici saranno resi più accoglienti e funzionali anche grazie al generoso contributo della Schneider Electric S.P.A. che ha trasferito al Comune di Pieve di Cento € 20.000 per l’acquisto di arredi scolastici a ripristino della dotazione danneggiata dal sisma grazie ad una sottoscrizione fra tutti i dipendenti.

L'Amministrazione comunale di Pieve di Cento desidera esprimere un grande ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questi obiettivi: alle ditte costruttrici, ai servizi comunali per il loro grande impegno, agli enti pubblici che, nei rispettivi ambiti di competenza, hanno garantito un prezioso supporto e ai tanti sostenitori privati che hanno indirizzato le loro donazioni agli interventi per le scuole.

Azioni sul documento
archiviato sotto: