Tu sei qui:Home / Notizie / 2011 / 13.10.11 - I progetti Mai più soli ed e-Care

13.10.11 - I progetti Mai più soli ed e-Care

... e il corso di formazione per il volontariato pievese

L’aumento della popolazione anziana ha determinato un proporzionale aumento degli anziani in condizione di fragilità, ossia di aumentato rischio di perdita dell’autonomia.

Oggi, dopo essere riusciti ad aggiungere anni alla vita, dobbiamo “aggiungere vita” agli anni guadagnati.

Occorrono interventi di prevenzione che aumentino l’aspettativa di vita sana, con ricadute positive non solo sulla qualità della vita degli anziani e di chi li circonda, ma anche sui costi della cura e dell’assistenza

A questo risponde il progetto Mai più soli, lanciato con un convegno tenutosi il 24 giugno scorso nel giardino dell’Asp Galuppi-Ramponi: l'obiettivo è monitorare gli anziani in condizione di solitudine e fragilità attraverso il volontariato locale, raccoglierne i bisogni e costruire una rete di solidarietà che non li lasci mai più soli. Il progetto si integra con e-Care.

Numerosi i volontari e le associazioni che hanno espresso la volontà di collaborare: i sindacati pensionati, il Centro sociale Luigen, l’Auser, le volontarie della Parrocchia.

A loro e a tutti quanti sono interessati a contribuire al benessere dei nostri anziani è rivolto un corso di formazione gratuito sul tema della fragilità.


Informazioni:

Carla Borgatti - tel. 051 68 62 672


Il Progetto “Mai più soli”

prevede in particolare i seguenti obiettivi:

  1. la somministrazione di una scheda di monitoraggio da parte dei volontari appositamente formati agli anziani in condizione di solitudine individuale o di coppia individuati dal Comune sulla base dei dati anagrafici e delle segnalazioni delle associazioni
  2. la valutazione, sulla base degli elementi raccolti attraverso la visita di monitoraggio, degli interventi da attivare, tra cui:
      • inserimento in e-Care, al fine di rendere il monitoraggio costante e qualificato; 
      • in caso di necessità, attivazione di servizi specifici da parte del Comune o attivazione di servizi e altre attività rivolte agli anziani che potranno essere costruite in collaborazione col volontariato. 

Il progetto "e-Care"

Reso possibile dalla collaborazione tra istituzioni, servizi, associazioni del territorio e volontariato, il progetto si pone l’obiettivo di costruire una vera e propria rete di supporto all'anziano fragile per prevenire la non autosufficienza. 

Si rivolge alle persone che hanno oltre 75 anni e che si trovano in condizione di solitudine (individuale o di coppia): attraverso un servizio telefonico gratuito, gli anziani possono mettersi in contatto con i servizi sanitari e le risorse sociali e ricreative del territorio.

Numero verde del progetto e-Care: 800 56 21 10

 

 PROGRAMMA DEL CORSO

  • mercoledì 19 ottobre

ore 15.30-17.30 - Sala del Consiglio Comunale, P.zza A Costa

Anziani fragili e  anziani attivi 

La fragilità dal punto di vista sanitario e sociale

Docente: Dott. Mirco Vanelli Coralli, Geriatra AUSL di Bologna

 

  • martedì 25 ottobre

ore 17.00-18.30 - Sala del Consiglio Comunale, P.zza A Costa

Le buone pratiche per migliorare la qualità della vita

I comportamenti per invecchiare bene; come valorizzare le competenze-risorse dell’anziano ed il suo ruolo attivo

Docente: Dott. Gerardo Lupi, Sociologo del Programma Salute anziani - AUSL di Bologna 

 

  • giovedì 3 novembre

ore 17.00-18.30 - Sala del Consiglio Comunale, P.zza A Costa

Il progetto Mai più soli/e-Care. Gli strumenti di monitoraggio. Prima parte.

Un progetto di rete tra Comune, sindacati, volontariato e progetto e-Care nella costruzione di azioni di monitoraggio e servizi per gli anziani del territorio.

Docente: Dott. Gerardo Lupi, Sociologo del Programma Salute anziani - AUSL di Bologna 

 

  • martedì 8 novembre

ore 17.00-18.30 - Sala del Consiglio Comunale, P.zza A Costa

Il progetto Mai più soli/e-Care. Gli strumenti di monitoraggio. Seconda parte.

Docente: Dott. Gerardo Lupi, Sociologo del Programma Salute anziani - AUSL di Bologna


Informazioni e iscrizioni:

  • Servizi sociali del Comune di Pieve di Cento: Carla Borgatti - tel. 051 68 62 672
  • Progetto e-Care: Laura Lanzi - tel. 051 42 08 625

 

... scarica il volantino del corso>>

 

 

Azioni sul documento
archiviato sotto: