Il Comune di Pieve di Cento aderisce all'iniziativa contro il caro bollette e spegne la Rocca

Pubblicata il 7 febbraio 2022 | Territorio e Ambiente

Il Comune di Pieve di Cento aderisce all'iniziativa contro il caro bollette lanciata dal sindaco di Cento Edoardo Accorsi.

Per questo motivo giovedì 10 febbraio 2022 le luci della Rocca di Pieve si spegneranno per una notte.

Il sindaco Luca Borsari ha dichiarato: "Ho deciso di aderire anche io all'iniziativa lanciata dall'amico e collega Edoardo Accorsi, sindaco di Cento. Giovedì anche Pieve di Cento spegnerà uno dei suoi più bei monumenti: la nostra Rocca resterà spenta tutta la notte!
Quello del "Caro Bollette" è un fenomeno di proporzioni enormi che solo ora sta iniziando a mostrarsi in tutta la sua gravità e, se i Governi e l'Europa non intervengono subito, rischia di trasformarsi in una vera e propria tragedia economica. Una tragedia per il mondo delle imprese, per le famiglie e anche per gli enti pubblici, fra cui i Comuni. Anche il Comune di Pieve di Cento sta iniziando a ricevere le prime fatture ed è già evidente che ad aumenti di queste dimensioni non potremo far fronte. Allo stesso modo in cui famiglie e imprenditori rischiano di essere messi in ginocchio, proprio ora che il sistema economico del nostro Paese sta iniziando a vedere la luce dopo 2 anni di pandemia. Ecco, anche noi abbiamo deciso di accendere l'attenzione di tutti spegnendo le luci ad uno dei gioielli del nostro Centro Storico. È solo un gesto simbolico ma dobbiamo fare tutto ciò che ci è possibile per gridare la nostra preoccupazione."
Crediti fotografici: studio "dieci+quattro architettura"

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Pieve di Cento?

Iscriviti