Contributi per disabili gravi (Legge regionale n. 29/1997) - anno 2021

Pubblicata il 19 luglio 2021 | Servizi sociali

Per l'acquisto e l'adattamento di veicoli privati e per favorire la permanenza nella propria abitazione. Scadenza: 31 luglio 2021
 
La Legge regionale n. 29/97 “Norme e provvedimenti per favorire le opportunità di vita autonoma e l'integrazione sociale delle persone disabili” prevede agli articoli 9 e 10 contributi destinati alle persone in situazione di handicap grave per l'acquisto o l'adattamento di autoveicoli oppure per l'acquisto di ausili, attrezzature e arredi per la casa per favorire il permanere dei disabili nella propria abitazione.

Acquisto o adattamento di un veicolo (art.9)
I contributi sono rivolti a favorire l'acquisto di un veicolo o l'adattamento (modifiche ai comandi di guida prescritti dalla Commissione per le patenti speciali e modifiche alla carrozzeria e alla sistemazione interna del veicolo necessarie per l'accesso e l'utilizzo del mezzo da parte del disabile).
Hanno diritto ai contributi:

disabili gravi (Legge 104, art. 3, comma 3) con o senza patente di guida;
intestatari di autoveicoli destinati abitualmente al trasporto di disabili gravi e aventi con gli stessi, legami di parentela o di convivenza, o un rapporto consolidato di assistenza, che hanno acquistato un veicolo o adattato uno di loro proprietà per il trasporto dei disabili;
entrambi i genitori separati o divorziati, anche per interventi riferiti alla stessa persona disabile;
disabili gravi di età inferiore ai 65 anni (per veicoli senza particolari adattamenti);
disabili titolari di patenti di guida speciali che abbiano dovuto adattare i comandi di guida del veicolo.
Acquisto di ausili e tecnologie per favorire il permanere nella propria abitazione (art.10)
I contributi sono rivolti all'acquisto di strumentazioni tecnologiche per favorire la vita del disabile nella propria abitazione.
Hanno diritto ai contributi:

disabili certificati come gravi in base alla legge 104/92 (art.3, comma 3);
chi esercita la patria potestà o la tutela;
entrambi i genitori separati o divorziati, anche per interventi uguali;
l'Amministratore di sostegno.
Le domande devono essere presentate al proprio Comune di residenza entro il 31 Luglio 2021.

I contributi saranno erogati in ordine di graduatoria, fino a esaurimento delle risorse disponibili.

Per il Bando completo https://www.renogalliera.it/news-unione/contributi-per-disabili-gravi-legge-regionale-n-29-1997-2021

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Pieve di Cento?

Iscriviti