L'Arena per l'Emilia

18 agosto 2012

Il Comune di Verona e la Fondazione Arena di Verona hanno promosso l’iniziativa “L’Arena per l’Emilia” dedicando la serata del 18 agosto 2012 - prima rappresentazione dell’opera Tosca - alle popolazioni colpite dal terremoto del 20 e 29 maggio scorso.

Nei Comuni colpiti dal tragico evento sono stati distribuiti 5.000 biglietti gratuiti e l’Arena ha accolto tra il suo pubblico spettatori provenienti dalle zone maggiormente interessate dal sisma. L’Amministrazione Comunale di Verona e la Fondazione Arena, istituzioni cui va il nostro più vivo ringraziamento, hanno inteso in tal modo portare all'attenzione degli spettatori del Festival lirico gli eventi accaduti ed esprimere alle popolazioni dell’Emilia la commossa partecipazione della Città di Verona.

Dopo l’invito ad accendere le tradizionali candeline consegnate all’ingresso è stato osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime del terremoto. A questi intensi momenti è seguita l’esecuzione dell’Inno nazionale italiano, mentre l’ala dell’Arena veniva illuminata con i colori della nostra bandiera.

Sul palcoscenico hanno presenziato pubblici ufficiali in alta uniforme in rappresentanza dei Corpi di Pubblica Sicurezza che hanno operato per soccorrere e sostenere le popolazioni. Sono stati, questi, momenti di condivisione e di emozione vera, al limite delle lacrime… poi, le melodie immortali di Puccini hanno fatto il resto. 

A rappresentare il nostro Comune, accolti all’ingresso dal Sindaco di Verona Flavio Tosi e dal Sovrintendente Francesco Girondini, erano il vicesindaco Angelo Zannarini (all'estrema destra nella foto di gruppo dei sindaci) e la consigliera Flavia Gamberini, insieme a oltre cento concittadini che non hanno rinunciato, dalle gradinate, a gridare “Viva Pieve”.

Si ringrazia l’ufficio stampa della Fondazione Arena di Verona che ha gentilmente permesso la pubblicazione delle foto.

 

« luglio 2020 »
luglio
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031