Tu sei qui:Home / Info post sisma / Piano casa: tutte le ordinanze

Logo P

Piano casa: tutte le ordinanze

Ultimo aggiornamento: 01.07.13
Piano casa: tutte le ordinanze
Il programma per la ricostruzione, i contributi ecc.

In questa pagina si pubblicano tutte le notizie e i provvedimenti relativi al piano casa.

Le notizie sono inserite in ordine cronologico, dalle più vecchie alle più recenti.

 

Ordinanza n. 75 del 1 luglio 2013 

Proroga del termine per la presentazione delle domande a valere sull’ordinanza 29 del 28 agosto 2012 e smi, modifiche all’ordinanza n. 3 del 22 giugno 2012 e nuove disposizioni relative alle ordinanze nn. 29 del 28 agosto 2012 e smi, 51 del 5 ottobre 2012 e 86 del 6 dicembre 2012 e smi

 

Ordinanze n. 43, 44, 45 del 29 marzo 2013

Con le tre nuove ordinanze del Commissario per la Ricostruzione Vasco Errani ci sarà più tempo per presentare le domande di contributo per interventi di ristrutturazione già avviati, e sarà possibile richiedere un’anticipazione del finanziamento. 

... scarica l'ordinanza n. 43>>

... scarica l'ordinanza n. 44>>

... scarica l'ordinanza n. 45>>

 

Ordinanze n. 12, 13, 14 del 14 febbraio 2013 

Il 13 febbraio 2013 il Comitato Istituzionale ha dato l’ok al Commissario Errani per la firma delle Ordinanze che assicurano contributi al 100% sugli immobili, sia per le case con danni B, Csia per le imprese

Ecco come cambiano le Ordinanze per la ricostruzione delle abitazioni (numeri 12, 13 14 del 2013, a rettifica e integrazione delle n. 29, 51 e 86):

  • Elevata al 100% la percentuale di contributo (art.3).
  • Sono state posticipate le scadenze per la presentazione delle domande al 30 giugno 2013 per le B e C e al 31 dicembre 2013 per le E leggere e pesanti (art. 4).
  • Posticipato al 2 aprile 2013 il termine per il riconoscimento dei pagamenti diretti da parte del proprietario per lavori già iniziati entro il 14/11/2012 (art. 8).
  • Inserito un apposito comma (art. 3) che prevede l’automatismo dell’integrazione del contributo del 20% per coloro che avevano beneficiato del vecchio regime dell’80%.
  • Possibilità di riconoscere a contributo le varianti in corso d’opera nei limiti del quinto dei costi iniziali.
  • Specificata la demarcazione per l’utilizzo degli strumenti attraverso cui possono essere richiesti i contributi, le piattaforme informatiche “Sfinge” e “Mude”, al fine di semplificare le procedure.
  • Modificata la definizione delle spese tecniche, accogliendo le osservazioni degli operatori e introdotti i compensi per amministratori di condominio e consorzi tra proprietari (art.3).
  • Introdotta la possibilità di adibire l’immobile non abitato alla data del sisma anche ad abitazione principale (art.6).
  • Inserita la distinzione tra fatture per spese ammesse a contributo e altre spese.
  • Sarà possibile pagare direttamente nel limite del 20% delle spese necessarie per la progettazione (spese tecniche ed indagini e prove) da parte del proprietario prima della presentazione della domanda (entro i termini previsti dalle rispettive Ordinanze - art. 9).
  • Sono state disciplinate in maniera più dettagliata le demolizioni e ricostruzioni.

 
... scarica l'ordinanza n. 12>>

... scarica l'ordinanza n. 13>>

... scarica l'ordinanza n. 14>>

 

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 febbraio 2013

Aggiornamento della misura dei contributi per la ricostruzione nei territori colpiti dagli eventi sismici nel maggio 2012. (13A01371) (GU n.35 del 11-2-2013)

 

 

Ordinanza n. 86 del 6 dicembre 2012

Criteri e modalità di assegnazione di contributi per la riparazione,il ripristino con miglioramento sismico o la demolizione e ricostruzione di edifici e unità immobiliari ad uso abitativo che hanno subito danni gravi a seguito degli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 e che sono statidichiarati inagibili (ESITO E1, E2 o E3) 

 

 

Novità e precisazioni per gli interventi di recupero e ripristino della abitazioni danneggiate dal terremoto. È questo quanto stabilito dalle ordinanze numero 72 e 73 del 14 novembre (che rettificano le precedenti 29, 32 e 51) emanate dal Commissario delegato alla ricostruzione e presidente della Regione Vasco Errani in merito agli interventi e contributi per le abitazioni che hanno subito danni dal sisma classificate B, C ed E leggere.

Ad entrambe le nuove ordinanze sono allegati i testi coordinati della 29 e della 51 per una lettura più organica dei provvedimenti. Tra le principali novità dei provvedimenti c’è la proroga dei termini per la presentazione delle domande per le abitazioni con danni B e C al 30 marzo 2013. Previsto anche l’ampliamento delle categorie dei beneficiari come i proprietari di seconde case, i comodatari, recependo le disposizioni contenute nel Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Economia e delle Finanze e i Presidenti delle Regioni Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto sottoscritto il 4 ottobre 2012. Ciò consente anche di recuperare un maggior numero di immobili da mettere a disposizione per fronteggiare le esigenze abitative dei territori colpiti. Inoltre, per quanto riguarda poi le abitazioni classificate E leggere, sono state alzate le soglie dei costi convenzionali oltre i 120 mq che salgono a 650 euro fra 120 e i 200 mq e a 550 euro sopra i 200 mq. Questo per riconoscere il maggiore costo da sostenere per l’adeguamento sismico su tutto l’edificio laddove ci si trovi davanti ad ampie metrature.

È stata poi prevista e regolata l’erogazione dei contributi per interventi già iniziati e/o conclusi, ed in particolare per quelli che hanno seguito le procedure contenute nel DL 74/2012.

 

Ordinanza n. 73 del 13 novembre 2012

Parziali rettifiche ed integrazioni all’Ordinanza 51 del 5 ottobre 2012 Criteri e modalità di assegnazione di contributi per la riparazione e il ripristino con miglioramento sismico di edifici  e unità immobiliari ad uso abitativo che hanno subito danni significativi dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 e che sono stati dichiarati inagibili. (Esito Eo) conseguenti alla firma del Protocollo tra il Ministero dell’Economia e Finanze e i Presidenti delle Regioni Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto del 4 ottobre 2012 ed all’approvazione del Decreto legge 174 del 10 ottobre 2012.

Allegato - Testo coordinato dell'Ordinanza n. 51 del 5 ottobre 2012

 

 Ordinanza n. 72 del 13 novembre 2012

Parziali rettifiche ed integrazioni all’Ordinanza n.29 del 28/08/2012 Criteri e modalità di assegnazione di contributi per la riparazione e il ripristino immediato di edifici e unità immobiliari ad uso abitativo danneggiati dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 e temporaneamente o parzialmente inagibili così come modificata dall’Ordinanza n.32 del 30/08/2012, conseguenti alla firma del Protocollo tra il Ministero dell’Economia e Finanze e i Presidenti delle Regioni Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto del 4 ottobre 2012 pubblicato sulla GU del 24 ottobre 2012 ed all’approvazione del Decreto legge 174 del 10/10/2012.

Allegato - Testo coordinato dell’Ordinanza n. 29 del 28 agosto 2012

 

  

Ordinanza n. 51 del 5 ottobre 2012

Stabilisce i criteri e le modalità di assegnazione di contributi per la riparazione e il ripristino con miglioramento sismico ed energetico di edifici e unità immobiliari ad uso abitativo e produttivo (in edifici residenziali) dichiarati inagibili con classificazione E, che hanno riportato danni significativi ma non eccessivamente gravi.

Le domande debbono essere presentate - mediante modello e procedura informatica – da oggi fino al 30 marzo direttamente al sindaco del Comune in cui si trova l’immobile danneggiato: la presentazione della domanda, completa dei documenti necessari, costituisce comunicazione di inizio lavori (equiparati ad interventi di manutenzione straordinaria) per le opere di riparazione e miglioramento sismico.

... l'ordinanza n. 51, in sintesi>>

Documenti:

... Ordinanza n. 51>> (testo integrale)

... Tabella 1>> (definizione delle soglie di danno: edifici in muratura)

... Tabella 2>> (definizione carenze: edifici in muratura)

... Tabella 3>> (definizione del livello operativo “Eo”)

... Allegato A>> (Istruzioni tecniche per l’esecuzione degli interventi di ripristino con miglioramento sismico di edifici e unità immobiliari ad uso abitativo con esito di agibilità E). 

 

Ordinanza n. 29 del 28 agosto 2012

Criteri e modalità di assegnazione di contributi per la riparazione e il ripristino immediato di edifici ed unità immobiliari ad uso abitativo danneggiati dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 e temporaneamente e parzialmente inagibili

Questa ordinanza è rivoltaai titolari di edifici classificati con scheda Aedes B e C. La domanda dovrà essere presentata entro il 30 novembre 2012.  Data la forte complessità della normativa le domande verranno inviate e valutate in collaborazione con l'Unione Reno Galliera. Le domande devono essere presentate direttamente all'Unione Reno Galliera, via Fariselli n. 4, Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì dalle 9 alle 12,30 Giovedì anche pomeriggio dalle 14 alle 16. Per Informazioni rivolgersi a Ing. Elena Frabetti 0518904723 (e.frabetti@renogalliera.it) e ing. Francesca Carli 0518904720 (f.carli@renogalliera.it)


 

Ordinanza n. 23 del 14 agosto 2012

Azioni finalizzate alla realizzazione del "Programma Casa per la transizione e l'avvio della ricostruzione".

Definisce le azioni del programma per la fase di transizione e l’avvio della ricostruzione: dai contributi per l’autonoma sistemazione, agli alloggi in affitto, al recupero delle abitazioni Acer, ai moduli temporanei rimovibili (solo per i centri urbani gravemente danneggiati con un elevato numero di evacuati).

 

INFO E CONTATTI

Ufficio Ricostruzione Sismica

ha sede presso l'Unione Reno Galliera, a San Giorgio di Piano, in via Fariselli n. 4

ORARI:

lunedì, martedì, mercoledì ore 9 -12:30, giovedì ore 9 -12:30 / 14 -16

 

Per Informazioni rivolgersi a:

Francesca Carli 051-8904712

Elisabetta Lanza 051-8904716

Davide Di Battista 051-8904787

Elena Frabetti 051-8904723

Ulteriori informazioni su www.renogalliera.it 

Azioni sul documento