Tu sei qui:Home / Notizie / 2018 / Conoscere Francesco Cavicchi, il Pugile contadino

Conoscere Francesco Cavicchi, il Pugile contadino

La mostra in Sala Partecipanza è visitabile la domenica e i festivi
Conoscere Francesco Cavicchi, il Pugile contadino

La mostra fotografica "Francesco Cavicchi - Il Pugile Contadino" è visitabile presso la Sala Partecipanza, in via Garibaldi 25, la domenica e i festivi dalle ore 10 alle ore 13 e dalle 15.30 alle ore 18.30.

Chiusa il 25 dicembre e il 1 gennaio.

--- --- --- ---

La figura di Francesco "Cesco" Cavicchi muove affetto, ammirazione, curiosità: ne è segno che nella serata di venerdì 14 dicembre, sia in Sala Partecipanza all'apertura della mostra "Francesco Cavicchi - Il Pugile Contadino" che in teatro comunale, dove è stato presentato l'omonimo libro, è stato occupato ogni spazio consentito, tanto da dover allestire una diretta streaming in sala del Consiglio Comunale per accogliere tutti quelli che hanno voluto partecipare.

Guarda la Gallery Fotografica della manifestazione>>

"Cavicchi per Pieve e il suo territorio è stata una figura importante - ha commentato Sergio Maccagnani, Sindaco di Pieve - ha ottenuto risultati eccelsi nello sport con passione, dedizione e grande attaccamento alla sua terra origine, terra alla quale, all'apice della carriera, ha deciso di fare ritorno. Una persona dalla grande serietà e correttezza, un gigante buono. Per questo l'Amministrazione ne ha voluto omaggiare la carriera e le scelte personali, perché la sua è una bella storia da raccontare che può essere d'esempio per i giovani."

Sanzio Cavicchi, figlio del campione scomparso lo scorso agosto a 90 anni e promotore, assieme al Comune e a Roberto Mugavero di Edizioni Minerva, della manifestazione e del libro, ha raccontato : "Io il babbo l'ho conosciuto più da contadino che da pugile ma credo che ma lui non abbia mai abbandonato la terra, lui via veramente non c'è mai stato, è stato sempre sempre legato alle radici."
Il grande fascino della personalità di Cavicchi ha rapito anche l'editore Roberto Mugavero, che ha lavorato alla preparazione del libro - curato da Giuliano Musi - che attraverso oltre 400 foto di Walter Breveglieri e testi di giornalisti sportivi del calibro di Gianfranco Civolani, Alessandro Gallo, Simone Monari, Alessandro Mossini, Luciano Parisini, Maurizio Roveri,  Marco Tarozzi e Italo Cucci.
Proprio a Tarozzi e Cucci - insieme a Sanzio Cavicchi, Paolo Francia e Musi - han dato l'onore di tenere il palco con aneddoti e riflessioni circa la figura di "Cesco" Cavicchi, che - a quanto raccontato nel corso della serata - combatteva sul ring a livelli mondiali tenendo però ben saldi i piedi per terra, in quella sua terra che tanto amava e che non ha mai smesso di curare. Un pugile che guardava oltre il successo in combattimento ma che si preoccupava della sua vecchiaia, del futuro della sua famiglia.
Guarda la registrazione della diretta facebook della serata a teatro>>
Durante la serata sono stati proiettai due video: il primo, realizzato dalla Minerva Edizioni, ha riproposto filmati e foto d'epoca che hanno fortemente emozionato la platea. Il secondo contributo è stato invece il trailer del docufilm del giovane regista Daniele Balboni, in fase di produzione, che avvicina la figura di Cavicchi a quella di un giovane pugile emiliano. 
Gradita ospite della serata Iskra Menarini, cantante conosciuta da molti soprattutto perché insostituibile vocalist di Lucio Dalla, che ha allietato il pubblico con "Caruso" e "Silent Night".
Azioni sul documento