Tu sei qui:Home / Notizie / 2017 / Il virus West Nile

Il virus West Nile

Alcuni chiarimenti dopo il caso di decesso
Il virus West Nile

L'Amministrazione comunale rivolge alla famiglia le più sentite condoglianze per la perdita del nostro concittadino di 78 anni colpito dal virus West Nile.

Il West Nile virus (WNV) è un virus che circola a livello mondiale negli uccelli e da noi è trasmesso dalle zanzare nostrane (Culex pipiens). In rari casi infetta l’uomo e gli equidi. Nell’uomo, l’infezione da virus West Nile può decorrere in modo completamente asintomatico (80% circa dei casi), oppure presentarsi come sindrome febbrile, con cefalea, dolori muscolari e possibile eruzione cutanea a risoluzione spontanea (20% circa dei casi) o manifestarsi come malattia neuro invasiva (<1% dei casi) a possibile decorso fatale. In ogni caso nell’uomo il virus non è in grado di amplificarsi e quindi il caso umano è considerato a fondo cieco, ovvero non c’è pericolo di allargamento dell’epidemia a partire dai casi umani.  

In Regione Emilia-Romagna negli ultimi anni si registrano regolarmente, nella tarda estate, diversi casi umani con distribuzione geografica imprevedibile.

L’areale maggiormente interessato in Italia è la Pianura Padana e per questo da diversi anni le Regioni padane, come l’Emilia-Romagna, hanno attivato una sorveglianza integrata entomologica, veterinaria e umana.

La sorveglianza integrata è condotta in modo coordinato e si è dimostrata funzionale al rilevamento precoce della circolazione di WNV e alla stima del rischio sanitario associato, mediante la cattura di zanzare e uccelli e il loro screening per la ricerca del patogeno. Questo sistema si è rivelato utile e affidabile anche per guidare l’attivazione dei controlli preventivi sulle donazioni di sangue, organi e tessuti. 

Nel momento in cui la sorveglianza evidenzia circolazione virale in una data provincia, scattano in tutta la provincia stessa misure di screening delle sacche di sangue destinate a donazione e si attivano interventi adulticidi in occasione di sagre e feste che si tengano in ore serali e in ambienti aperti con vegetazione.

Il Comune di Pieve di Cento opera in piena sintonia col piano regionale e, attraverso la sua società in house Sustenia, gestisce il controllo delle zanzare con un piano operativo annuale che comprende la lotta integrata antilarvale nelle caditoie pubbliche con prodotti insetticidi attivi contro Culex pipiens ed Aedes albopictus. Inoltre gli operatori Sustenia conducono sopralluoghi gratuiti su richiesta da parte dei cittadini che lamentino particolari necessità. 

Invitiamo a consultare il sito ZanzaraTigreOnline.it, dove tutti i cittadini possono trovare utili suggerimenti per limitare l'infestazione all'interno delle aree private di loro competenza (giardini, cortili, orti..).

L'Amministrazione è inoltre in attesa di chiarimenti sul recente caso di infezione da parte dell'Azienda Sanitaria Locale, dopo specifica richiesta formulata a seguito della notizia.

Azioni sul documento
archiviato sotto: