Tu sei qui:Home / Informazioni Utili / Servizi demografici / Carta d'Identità Elettronica

Carta d'Identità Elettronica

Da gennaio 2018

Il Comune di Pieve di Cento, da Gennaio 2018, provvederà all’emissione della nuova Carta di Identità Elettronica (CIE).

La nuova CIE avrà la stessa funzione di quella attuale, sarà quindi un documento di riconoscimento con cui sarà possibile viaggiare nella Comunità Europea e nei paesi con cui lo Stato Italiano ha fatto specifici accordi.

Questo nuovo documento avrà livelli di sicurezza maggiori rispetto a quello precedente.

Il documento non verrà più rilasciato dal Comune contestualmente alla richiesta, ma verrà spedito dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS) all’indirizzo indicato dal cittadino all'atto della richiesta entro sei giorni lavorativi.

Il cittadino potrà anche scegliere di farsi spedire il documento in Comune, dove potrà ritirarlo appena disponibile nei sei giorni lavorativi.

Il cittadino dovrà recarsi in Comune munito di una sola foto-tessera, in formato cartaceo o elettronico, su un supporto USB. La foto-tessera dovrà essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto e dovrà rispettare le indicazioni delle norme ICAO 9303 ossia:

  • foto recente (massimo sei mesi);
  • vista frontale, viso non inclinato;
  • assenza di scritte;
  • foto non danneggiata;
  • sfondo uniforme chiaro;
  • sguardo rivolto all'obiettivo;
  • deve essere ritratto solo l’interessato;
  • la foto deve mostrare la testa e la sommità delle spalle;
  • occhi aperti e ben visibili;
  • viso senza particolari espressioni;
  • assenza di copricapo, occhiali scuri o troppo coprenti il viso;
  • assenza di capelli che coprono gli occhi.

Nel caso di foto su supporto USB occorre rispettare le seguenti specifiche:

  • risoluzione minima: 400 dpi;
  • dimensione massima: 500KB;
  • formato JPG.

Le caratteristiche delle fotografie sono indicate sul sito del Ministero degli Interni.

Per i cittadini maggiori di 12 anni rimane l’obbligo per il Comune di acquisire le impronte digitali.

Contestualmente all'atto del rilascio della carta d'identità, il soggetto maggiorenne può esprimersi rispetto alla donazione degli organi e dei tessuti, compilando un modello fornito dagli operatori anagrafici in ottemperanza al DL 21 giugno 2013 n. 69 convertito dalla L. 9 agosto 2013 n. 98.

Al completamento dell’acquisizione dei dati, verrà consegnato al cittadino un modulo di riepilogo che esso dovrà firmare, previa verifica dei dati riportati.

Per agevolare la presentazione della richiesta di rilascio della nuova CIE, il cittadino avrà anche la possibilità di prenotare l’appuntamento con gli uffici comunali ed indicare l’indirizzo di consegna della CIE.

Maggiori dettagli sul progetto e sul servizio di prenotazione sono presenti all’indirizzo internet www.cartaidentita.interno.gov.it

Si specifica che il Comune rilascerà ancora i tradizionali documenti cartacei solamente in casi eccezionali debitamente documentati e per i cittadini iscritti all’AIRE. 

I documenti cartacei rimangono comunque validi fino alla loro naturale scadenza.

Il costo della nuova CIE sarà di Euro 22,21, che dovranno essere corrisposti allo sportello comunale prima di avviare la pratica di rilascio.

Si ricorda, inoltre, che non è necessario rinnovare la carta d’identità in occasione di cambi di indirizzo e di residenza.

orizzontale tratteggiata

Modalità per ottenere il servizio

1) l’interessato, sia maggiorenne che minorenne, deve portare la Carta d’Identità scaduta o altro documento equipollente in corso di validità.

Nel caso in cui la Carta di Identità scaduta fosse stata smarrita o rubata, è necessario che il richiedente porti la relativa denuncia di smarrimento o furto, effettuata presso le competenti autorità di pubblica sicurezza.

Il rinnovo può essere richiesto 6 mesi prima della data di scadenza stessa

2) per i minori di anni 18 occorre il riconoscimento e l’assenso per la validità all'espatrio di entrambi i genitori (muniti di documento valido). Qualora il minore sia accompagnato da un solo genitore, è necessario portare l’assenso all'espatrio sottoscritto dall'altro genitore con allegata la fotocopia del documento di identità in corso di validità.

3) per i minori di anni quattordici l’uso della carta di identità ai fini dell’espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato – su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione, convalidata dalla Questura o dalla Autorità Consolare – in nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato;

4) per il cittadino iscritto all’A.I.R.E. (Anagrafe italiani residenti all’estero) è possibile attualmente solo l’emissione della carta d’identità in formato cartaceo e necessita di 3 fototessera;

5) per il cittadino comunitario occorre, al momento della richiesta, la carta d’identità del proprio stato di appartenenza o del passaporto in corso di validità;

6) per il cittadino extracomunitario occorre, al momento della richiesta, il passaporto o la carta di identità italiana e il permesso di soggiorno in corso di validità (oppure la ricevuta di richiesta di rinnovo di quest’ultimo).

Requisiti

Essere residente nel Comune.

Validità del documento erogato

  • da 0 a 3 anni il documento ha validità 3 anni
  • dai 3 ai 18 anni il documento ha validità 5 anni
  • dai 18 anni in poi il documento ha validità 10 anni

Tempi per la definizione della pratica:

Sei giorni lavorativi.

 Info e contatti:  Ufficio Anagrafe