Tu sei qui:Home / Aree tematiche / Territorio e Ambiente / Lavori pubblici e manutenzione / Lavori pubblici in corso - 2014

Lavori in corso

AUDITORIUM DELLA MUSICA

Ammontano a 7.765.672,40 euro i fondi raccolti da lavoratori e imprese per la ricostruzione dei paesi dell'Emilia Romagna colpiti dal terremoto nel maggio 2012.
Al fondo di solidarietà per la ricostruzione post-terremoto in Emilia Romagna avevano dato vita il 30 maggio del 2012 Confindustria, Cgil, Cisl, Uil e, in seguito, Confservizi.
Le opere finanziate interessano San Felice sul Panaro, Concordia, Reggiolo, Bondeno, Cento e, appunto, Pieve di Cento.

Nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato tra gli altri il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi e il governatore dell'Emilia Romagna Vasco Errani, sono state ora presentate le opere che verranno realizzate. I principali beneficiari degli interventi sono giovani, famiglie e anziani. E' stata favorita la formazione scolastica e culturale, in particolare quella musicale, e così Pieve, nello specifico, avrà un auditorium musicale per scuola media e per scuola di musica moderna.


Immagini relative al progetto per l'Auditorium di Pieve 

I 5 progetti sono il risultato di un laboratorio coordinato da Mario Cucinella, che ha selezionato giovani architetti e ingegneri sotto i 30 anni residenti nelle aree del sisma.
"Questa terra - ha spiegato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi - si è dimostrata una terra speciale, non si è fatta prendere dallo sconforto ed è subito ripartita con il risultato che a distanza di pochi mesi dal sisma le aziende erano già in attività".

Il trust, appositamente creato per la realizzazione dell’opera sta affidando il progetto esecutivo ed i lavori.

I lavori sono iniziati nell'estate 2015 con termine ad inizio 2017. 

RAFFORZAMENTO E RESTAURO CHIESA DELLA SS. TRINITA'

Esterno

Mercoledì 15 giugno sono iniziati i lavori di riparazione, rafforzamento e restauro presso la Chiesa della SS. Trinità. I lavori comporteranno:
- connessione della struttura portante di copertura con i muri perimetrali del corpo di fabbrica;
- cerchiatura del perimetro per agganciare le facciate dell’edificio ed evitarne il ribaltamento;
- inserimento nella copertura di un nuovo tavolato ligneo di irrigidimento, fissato ai travetti sottostanti, e la ricomposizione e ricollocazione dei pilastrini sulla sommità della facciata e delle sfere in pietra collocati sulla sommità del campanile;
- consolidamento del corpo aggettante degli altari laterali;
- recupero con ricomposizione plastica e cromatica dell’altare destro, completamente deteriorato dall’umidità, e la rimozione limitata di porzioni di intonaco, iniezione di malta fluida a base calce e successiva ripresa di intonaco, ritinteggiatura finale a calce;
- riparazioni e recupero di tutte le superfici lignee;
- inserimento del nuovo impianto di illuminazione a led. L’oratorio e gli affreschi saranno illuminati sulle pareti da strip led lineari collocati sullo sporto del coro ligneo, mentre la volta decorata sarà illuminata dai capitelli sporgenti attraverso proiettori led, di ridotte dimensioni, direzionati.
La conclusione dei lavori è prevista per Dicembre 2016. L’intervento presenta un quadro economico complessivo di 271.734 Euro.